NUOVO CASINO

Film sul Casinò » I Casino online nel cinema

Il mondo del cinema è stato sempre affascinato dal gioco d'azzardo, moltissimi sono infatti i film, non importa che genere, scegliete pure voi tra un film d'avvenuta, un film comico oppure un film romantico, dove almeno in  una scena non compare un qualcosa che ci è molto familiare. Può essere una Roulette, una slot machines, un tavolo da poker oppure da blackjack, o più semplicemente un casinò.
Ma a volte sono proprio i film che si devono piegare ai voleri del gioco d'azzardo.

Un esempio lampante è il film di James Bond ""Casino Royale".

Nel remake di uno dei più classici film di James Bond, basato sul romando di Ian Fleming che ha dato il via alla saga, Daniel Craig siede ad un tavolo giocando a Texas hold'em, peccato che nel film originale James Bond stava giocando al Chemin De Fer, una delle varianti del Baccarat. Vista la popolarità che questa variante del Poker ha ottenuto negli ultimi anni si è deciso di "aggiornare" anche James Bond; ma a dire il vero non tutti hanno gradito il cambiamento deciso dagli autori.


Ian Fleming aveva scelto il Chemin De Fer per James Bond perché era un gioco molto praticato in un ambiente colto e raffinato nel quale l'agente segreto si trovava coinvolto nelle sue avventure. Il Texas hold'em invece è un gioco più alla mano, e poco ha da condividere con gli ambienti sfarzosi in cui l'agente segreto incontra splendide donne. Uno smoking è adatto al tavolo del Baccarat, ma potrebbe essere di troppo invece a quello del Poker; e di certo non ci aspettiamo di vedere James Bond con degli occhiali da sole ed un cappellino da baseball.


Inoltre la scelta di Ian Fleming di far giocare a James Bond il Chemin De Fer non è casuale. Il normale Baccarat spesso presenta un gioco non particolarmente avvincente, e tutto sommato non richiede neanche grandi capacità di analisi da parte del giocatore. Infatti nel Baccarat bisogna avvicinarsi il più possibile al punteggio di 9, ma ci sono delle regole ben precise su quando il giocatore, od il banco, debbano stare, oppure chiamare una carta. Alla fine la scelta più difficile per il giocatore è decidere se puntare sulla propria mano o su quella del banco.
Nel Chemin De Fer invece le cose son ben diverse. Il giocatore può fare liberamente le proprie scelte,  anzi se vuole può ricoprire anche il ruolo del banco, e proprio queste differenze nel gioco, rendono il Chemin De Fer molto più in tema con la personalità dell'Agente Segreto James Bond.

 

Il gioco d'azzardo, che spesso è oggetto di critiche e di inchieste, a causa della pericolosità sociale che riveste nei confronti di certi gruppi di persone, nell'ambiente cinematografico, diventa uno degli ingredienti in grado di creare quel pizzico di adrenalina in più, quei momenti di suspance legati solitamente all'esito di mani in cui si sono giocati enormi cifre di denaro. La Roulette, il BlackJack ed ultimamente molto più intensamente anche il poker Texas Hold'em, sono diventati argomenti fondamentali in tutte le pellicole d'azione e riescono spesso a guadagnarsi degli spazi importanti, anche quando il tema centrale del film è incentrata su tutt'altro argomento.

 

Ma se il gioco d'azzardo è così tanto criticato, perchè sfoggiarlo sempre più spesso al cinema? Il gioco d'azzardo è una di quelle cose che tutti (o quasi) praticano, almeno saltuariamente. Le emozioni che si provano mentre si attende di conoscere l'esito di una giocata o meglio ancora di sapere se si potranno incassare soldi è davvero magica ed in grado di stregare chiunque. Poi si torna al mondo reale, quello dove giocare d'azzardo è visto come il male per eccellenza, la piaga sociale, un qualcosa da fare in silenzio ed in estrema riservatezza. La mente umana è tutt'altro che perfetta e questo controsenso ne è un esempio più che lampante.

 

Prima o poi probabilmente oltre ai giochi da tavolo, praticati dal vivo, l'industria cinematografica si accorgerà anche del dilagante fenomeno del gioco online, che ha saputo appassionare milioni di persone in tutto il mondo e siamo davvero curiosi di capire, come questo argomento verrà trattato e su quali argomenti si farà leva per renderlo parte integrante di qualche colossal, che forse aiuterà un po' il gambling online a levarsi quella patina malvagia che giorno dopo giorno, a piccoli strati, i media vi depositano sopra e probabilmente questo momento non è poi così tanto lontano.